GRAVE INCIDENTE A VALPROMARO. UN MORTO E UN FERITO GRAVE

Precipita nel fiume con la sua auto e perde la vita. Il fratello rimane ferito gravemente. È successo ieri mattina poco dopo le 7 nel comune di Camaiore, in località Valpromaro, sulla via provinciale che da Lucca porta in Versilia. A perdere la vita Khalid Nasri, un cittadino marocchino di 42 anni residente a Fiano, nel Comune di Pescaglia.. L’uomo era a bordo della sua autovettura, una Peugeot 206 grigia metallizzata , con il fratello minore, quando . in prossimità di una curva ha perso il controllo, forse per l’asfalto bagnato, ed è andato a sbattere violentemente sul guardrail finendo nel torrente Freddana che costeggia la strada. Un automobilista di passaggio che ha visto l’auto precipitare nel vuoto ha subito dato l’allarme al 118. Sul posto è subito intervenuta un’ambulanza della Misericordia di Capezzano. Per l’uomo che era al volante non c’era però più niente da fare, era molto sul corpo. Sul sedile accanto invece, pur in gravi condizioni, era ancora vivo il fratello minore, Oukacha Nasri di 33 anni, che è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale unico Versilia in codice rosso. Le condizioni sono ancora molto gravi.

Sul posto sono intervenuti i vigili urbani di Camaiore, per ricostruire la dinamica del grave incidente, e una squadra dei vigili del fuoco di Lucca.

Questi ultimi, diretti dal capo squadra Antonio Paolini, hanno effettuato le delicate operazioni per estrarre il corpo ormai senza vita dell’uomo dai rottami dell’auto della quale era proprietario e conducente. Per il recupero della macchina è dovuta intervenire un’altra squadra dei vigili del fuoco da Lucca con una gru. I due fratelli Nasri erano operai della Cantalupi srl, una ditta che si occupa di impianti elettrici per i cantieri Azimut Benetti e si stavano recando al lavoro. I colleghi in Darsena, quando e’ arrivata la notizia dell’incidente, non hanno inizialmente creduto potesse essere accaduta una tragedia di tale portata e hanno manifestato commozione per il lutto che è andato a colpire una famiglia ben integrata socialmente. L’operaio morto lascia una moglie e un figlio di soli 4 anni : Sia lui che il fratello minore si erano integrati benissimo anche nell’ambiente di lavoro.

Letizia Tassinari

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2008/07/22/grave-incidente-a-valpromaro-un-morto-e-un-ferito-grave/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: