” NOSTRO PADRE CI HA VIOLENTATE”, DUE SORELLE ORA MAGGIORENNI HANNO DENUNCIATO IL GENITORE: RINVIATO A GIUDIZI

Ieri mattina un padre di famiglia fortemarmino, accusato di abusi sessuali sulle sue due figlie gemelle, è stato rinviato a giudizio. E’ stato il Giudice dell’udienza preliminare Simone Silvestri ad accogliere la richiesta di rinvio a giudizio formulata dal Pubblico Ministero Fiorenza Marrara, titolare del fascicolo. Si tratta di un ferroviere quasi sessantenne, ligure di nascita ma residente a Forte dei Marmi. A quanto denunciato lo scorso anno dalle due figlie appena maggiorenni, l’uomo le avrebbe maltrattate, picchiandole abitualmente per futili motivi, con schiaffi, pugni e botte di ogni genere, a volte anche con la cinghia dei pantaloni e insultandole con epiteti di ogni genere. Arrivando a volte a minacciarle con un coltello da cucina. Il fatto ancor più grave, contestato al padre dalla Procura della Repubblica di Lucca, sono le violenze sessuali perpetrate per quasi dieci anni, da quando le due figlie frequentavano gli ultimi anni delle scuole elementari. L’uomo le avrebbe costrette con la forza, instaurando un clima di terrore nella famiglia fatto di minacce  di punizioni, a subire rapporti sessuali di varia natura, inizialmente toccandole nelle loro parti intime, poi costringendole a masturbarlo e ad avere con lui, separatamente, sia rapporti orali che rapporti completi. Le violenze, a quanto denunciato dalle figlie gemelle, sarebbero avvenute sia dentro le mura domestiche, nel letto del padre, che durante le trasferte lavorative del padre, prevalentemente a Pontremoli e a La Spezia, che a turno se le portava con se sul treno.  Le figlie sono state sentite dal magistrato inquirente nel corso dell’udienza dell’incidente probatorio, rispondendo durante un lungo ed estenuante interrogatorio a tutte le domande facendo emergere un contesto di vissuto familiare drammatico e alterato. Le indagini partirono circa un anno fa quando le due figlie, maggiorenni da qualche mese, scapparono di casa rifugiandosi presso una struttura protetta e denunciarono gli abusi subiti per dieci anni. Ieri mattina all’udienza preliminare le due ragazze si sono costituite parte civile con un loro legale di fiducia, chiedendo un risarcimento dei danni subiti di cinquecentomila euro ciascuna. Al ferroviere rinviato a giudizio e difeso dall’avvocato Eros Baldini del Foro di Lucca e dall’avvocato Fabio Andrei del Foro di Massa, sono stati revocati gli arresti domiciliari che stava scontando da qualche mese ad Ameglia nella provincia di La Spezia ma gli è stato vietato di entrare nella provincia di Lucca. Il processo è stato rinviato all’udienza collegiale dell’11 febbraio prossimo. L’uomo rischia una condanna da sei a dodici anni.

(Il Corriere dell Versilia)

Advertisements

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2008/11/19/nostro-padre-ci-ha-violentate-due-sorelle-ora-maggiorenni-hanno-denunciato-il-genitore-rinviato-a-giudizio/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: