DISCARICA AL TERMINETTO: C’E’ ANCORA

discarica 3discarica 2discaricaEra il 21 di maggio quando denunciammo, con un articolo sul Nuovo Corriere, una discarica a cielo aperto a pochi passi dalle abitazioni del quartiere Terminetto. La vergogna, segnalataci da un avvocato viareggino che passeggiando l’aveva scoperta, è in fondo a via del Brentino. A meno di cento metri da dove finisce la strada asfaltata e inizia lo sterrato i nostri click immortalarono una vera e propria discarica a cielo aperto: abbandonati, da non si sa quanto tempo, oltre a quintali di pneumatici di auto, frigo, apparecchi televisivi, divani da salotto e materassi, c’erano decine di lastre di eternit contenenti il famigerato e pericolosissimo amianto. A distanza ormai di quasi un mese, pensavamo che qualcuno degli addetti ai lavori, leggendo, ponesse rimedio all’indecenza. Ma nulla è stato fatto, il pattume, compreso l’ethernit, è ancora li, allo stesso posto. Comune, Asl o Sea riteniamo avrebbero dovuto attivarsi per eliminare l’indecenza, a parte per la vista, per la sicurezza e l’incolumità della salute pubblica dei cittadini, che pagano le tasse. In quella zona di campagna infatti le persone vanno a fare footing, ma ci sono anche i campi e le coltivazioni. A quando un intervento?

Letizia Tassinari

il-nuovo-corriere-della-ver

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2009/06/21/discarica-al-terminetto-ce-ancora/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: