RUBA VESTITI IN UNA BOUTIQUE

A finire in manette, arrestato per furto aggravato dai carabinieri della stazione di Forte dei Marmi, è stato un croato di 65 anni, Jure Armanda. Lo straniero, come ha spiegato il comandante Giuseppe Alaimo, si era finto un cliente della Boutique “Escada”, cercando di distrarre la commessa e impossessandosi di diversi capi di abbigliamento che era riuscito a nascondere sotto il lungo soprabito. Uscito alla chetichella si era poi dato alla fuga, ma l’allarme dato immediatamente dalla commessa alla centrale operativa dei militari dell’Arma ha impedito che il ladro la facesse franca. I carabinieri sono infatti riusciti, i tempo record, a rintracciarlo e fermarlo. Portato in caserma Jure Armanda è stato perquisito e i militari hanno scoperto l’arcano: l’ingegnoso malvivente aveva opportunamente modificato il suo soprabito per poter disattivare i dispositivi antitaccheggio, ricavando all’interno della cintura del soprabito una sorta di vano dove aveva inserito un dispositivo elettronico, simile ad un’antenna. “Grazie a questo escamotage – ha spiegato il comandante – il ladro dapprima disattivava i dispositivi antitaccheggio e, subito dopo, riusciva a nascondere quanto aveva rubato all’interno del “magico” soprabito”. Arrestato, il ladro si trova da ieri in una cella del carcere San Giorgio a Lucca.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Published in: on maggio 3, 2011 at 8:20 am  Lascia un commento  
Tags: ,

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/05/03/ruba-vestiti-in-una-boutique/trackback/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: