“LA CONOSCENZA E’ POTERE, ARMATEVENE”: IL GIOVANE STEFANO MAESTRI ACCESI SVELA I SEGRETI DEL SUO LAVORO PER UN IMPORTANTE ISTITUTO ASSICURATOVO

Professione Promotore Finanziario. E in un grande gruppo, le Generali di Viareggio. Elegante, rigorosamente in completo blu gessato e cravatta firmata Gucci, Stefano Maestri Accesi, 35 anni, pisano di adozione, ma nato a Bari da mamma romana e babbo milanese, sposato con una bancaria e con due figli – Tommaso di sei anni e Ludovica di due – spegne quest’anno la sua decima candelina in un lavoro a cui da sempre dedica anima e corpo. “Sono diplomato in Ragioneria – racconta – e il mio primo colloquio, con una prova di tre mesi, risale al maggio del ’96”. Un breve periodo da “apprendista”, intervallato da quindici mesi di militare – aveva vinto il concorso per ufficiale nell’Aeronautica – durante il quale Stefano si è letteralmente innamorato di quella che è poi diventata la sua professione. Oggi, e dopo aver rifiutato un posto fisso in banca alla Cassa di Risparmio di Pisa, è anche agente generale assieme ai soci Massimo Meini e Mirco Cortopassi. Il primo cliente fu un amico farmacista “al quale proposi la più classica delle offerte : la pensione integrativa. Si comincia sempre così, per rompere il ghiaccio”, confessa. Poi è stato tutto un crescendo. Certo, con sacrificio: “il nostro lavoro è fatto di continui corsi professionali di aggiornamento, ma è una vita piena di soddisfazioni”. La cura del cliente a 360 gradi, dall’assicurazione auto alla gestione patrimoniale, non permette sbagli: “ma quando un cliente è contento e ti rimane fedele per anni per i prodotti di qualità che ha sottoscritto ti rendi conto che hai fatto bene il tuo lavoro”. Stefano Maestri Accesi, uomo di fascino, oggi non solo ha un portafoglio clienti di alto livello ma dirige circa venti collaboratori e da circa un anno rappresenta ottantacinque colleghi della Toscana Nord, che raggruppa le province di Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto, Massa-Carrara, Prato e Pistoia. La giornata tipo di Stefano è molto impegnativa:Mi alzo presto la mattina e preparo io la colazione per tutta la famiglia, poi accendo il computer e leggo on line tutte le notizie e gli aggiornamenti finanziari”. Conciliare il suo lavoro con la famiglia non è sicuramente facile…il tempo libero è davvero poco: “l’importante non è la quantità ma la qualità”. Come basilare, per un uomo in carriera come lui, è il sostegno di chi gli sta accanto.Impariamo a volare” oltre quello dell’agenzia viareggina delle Generali, impresso in un mega poster sulle scale che dalla sala al piano terra portano agli uffici direzionali del piano superiore, e che rappresenta la voglia di primeggiare. “Il nostro è un grande marchio – sottolinea Stefano -, e per chi ci lavora è sì un onere, ma soprattutto un onore impegnarsi ad essere sempre i primi”. “Il lavoro di promotore finanziario è sempre più difficile – ammette -, per gli impegni burocratici e legislativi che tolgono tempo all’impegno con il cliente, ma basta che nel gruppo ci sia gioco di squadra, responsabilizzando i colleghi e dandogli fiducia”. Pensando a quanti vogliono intraprendere la sua carriera Stefano ammette:  Le donne sono avvantaggiate, hanno più sensibilità, entrano prima in empatia con i clienti. E’ un lavoro non più difficile di altri, ma da tutti i miei collaboratori pretendo lo stesso mio impegno. Ormai il posto fisso è quasi una chimera, ma ai giovani che si affacciano a questo tipo di lavoro consiglio di affidarsi a un grande gruppo e a una squadra ben organizzata. Noi offriamo per un anno un fisso di 500 euro oltre alle provvigioni. Poi, dopo i primi dodici mesi, si aprono due scelte: o subagente con un suo portafoglio clienti o ispettore di produzione dipendente. Infine un consiglio: la conoscenza è potere, armatevene. Tutti, me compreso, siamo partiti da zero, poi arriva il successo”.

(Uomo in Corriere)

Advertisements
Published in: on maggio 7, 2011 at 9:00 am  Lascia un commento  
Tags:

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/05/07/la-conoscenza-e-potere-armatevene-il-giovane-stefano-maestri-accesi-svela-i-segreti-del-suo-lavoro-per-un-importante-istituto-assicuratovo/trackback/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: