UN MEDICO A BORDO DELLA MOTOVEDETTA PER I SOCCORSI, ECCO LA NOVITA’ DELL’OPERAZIONE MARE SICURO

Mare sicuro 2011”, tutto pronto… si parte. E ieri mattina il comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio Pasquale Vitiello nel corso di una conferenza stampa alla quale ha partecipato anche il mister Marcello Lippi, ha spiegato come durante tutta la stagione estiva, ormai entrata nel clou, i militari in divisa bianca tuteleranno i bagnanti e l’ecosistema marino, anche sul solco delle direttive emanate dal Comando Generale e l’ultima ordinanza datata 28 aprile. Saranno trenta i militari impegnati sulla fascia costiera da Viareggio a Forte dei Marmi, sia via terra che via acqua e cielo. Con tre motovedette sempre pronte a salpare, tra cui il nuovo gommone capace di raggiungere i 40 nodi di velocità, e i mezzi aerei in forza alla vicina base operativa di Luni. Tutto sotto controllo, insomma, per garantire vigilanza coordinata, anche con il supporto di altre forze operanti in mare, con un preciso obiettivo: far rispettare le regole a tutti, e garantire sicurezza. Il binomio, come nelle scorse estati, è quello di “vacanza in Versilia = vacanza serena”. “La campagna informativa è iniziata d’inverno – ha ricordato il comandante Vitiello -, quando i marinai della Guardia Costiera sono stati impegnati in varie lezioni nelle scuole medie e superiori del territorio per culminare lo scorso 5 maggio al Principe di Piemonte, dove alla presenza del Prefetto di Lucca, si è svolta la giornata sulla sicurezza della balneazione, sotto forma di talk show”. Perchè vivere il mare con serenità significa conoscerlo. E le “lezioni” proseguono, tanto che da ieri e per tutta la settimana sei studenti selezionati per gli ottimi risultati ottenuti a scuola ( Chiara, Giulia e Giole da Trieste, Alessia da Lecce, Stefano da Ascoli Piceno e Anna da Firenze ) sono ospiti della Capitaneria per uno stage. I controlli saranno a tutto tondo, e non solo sulle imbarcazioni, moto d’acqua e kite surf, ma anche e soprattutto sul posizionamento da parte dei concessionari del segnalamento delle zone di mare riservate alla balneazione, l’utilizzo dei corridoi di lancio per l’atterraggio e la partenza dalle coste, il rispetto dei limiti di velocità , “che è bene ricordare non può essere superiore a 10 nodi, ovvero sia a circa 18 chilometri orari, a meno di mille metri dalla spiaggia”, oltre che sul rispetto delle divieti di pesca – per le arselle è ora obbligatorio avere il patentino – e sullo smaltimento dei rifiuti. Novità assoluta da questa estate, oltre alla collaborazione, su specifica direttiva del Prefetto di Lucca, con la Polizia Municipale per contrastare gli illeciti in spiaggia, il protocollo operativo stipulato tra la Capitaneria di Viareggio, la Asl 12 e il 118 per garantire il soccorso sanitario in mare: un medico sarà a bordo della motovedetta. Il numero blu, 1530, è bene ricordarlo, è attivo 24 ore su 24. E come sempre, in caso di emergenze, può salvare una vita.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Annunci
Published in: on giugno 21, 2011 at 8:10 am  Lascia un commento  
Tags: , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/06/21/un-medico-a-bordo-della-motovedetta-per-i-soccorsi-ecco-la-novita-delloperazione-mare-sicuro/trackback/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: