TORNANO A CASA E TROVANO IL LADRO CHE STA FACENDO RAZZIA

Tornare prima del solito a casa e trovarci dentro un ladro non è stato sicuramente piacevole e la turista fiorentina in vacanza a Marina di Pietrasanta con il marito e due gemelline di 4 anni, ha vissuto cinque minuti di vero terrore, trovandosi a tu per tu con uno sconosciuto che stava rovistando negli armadi e nei cassetti della camera da letto. Aperta la porta della villetta presa in affitto la donna presa dal panico ha iniziato ad urlare ed è fuggita velocemente in strada, allertando i vicini che hanno chiamato la centrale operativa del comando di Polizia Municipale di Pietrasanta. Nel frattempo, anche il ladro uscito dalla casa e dopo aver minacciato tutti presenti si è dato alla fuga inseguito nelle stradine della Marina da un ragazzo residente in zona che aveva assistito alla scena. Dopo pochi attimi è però arrivata la pattuglia dei vigili urbani che ha ammenettato il ladro, al secolo Achille Scala, 60 anni, di origini napoletane ma residente a Correggio in provincia di Reggio Emilia e un lungo curriculum alle spalle per reati di furto e ricettazione. Della serie il lupo perde il pelo ma non il vizio. Nell’abitazione della turista fiorentina sono stati rinvenuti segni di effrazione al cancello esterno ed il vetro rotto della finestra della cucina al pianterreno, da dove il ladro si era introdotto, mentre nelle varie stanze erano presenti due computer portatili, due orologi Rolex, gioielli, una telecamera, una macchina fotografica e denaro, per un valore complessivo stimato di circa 10mila euro.”Sono venuto “in trasferta” a Pietrasanta questa mattina presto con il treno”, ha dichiarato il ladro agli agenti, ma a seguito di perquisizione personale, addosso allo stesso sono state ritrovate le chiavi ed il telecomando di una Toyota Yaris e dopo scrupolosa ricerca nelle strade del circondario, azionando il telecomando, i vigili urbani hanno intercettato e perquisito l’auto dello Scala, rinvenendo al suo interno e sequestrando come prove pertinenti il reato e delle intenzioni criminali dell’arrestato, vari arnesi da scasso, diversi cacciavite di varia taglia, una tronchese, un taglierino in acciaio, due bombole di schiumogeno per disattivare gli allarmi, uno bomboletta sblocca serrature, un tagliere diamantato taglia vetro, una torcia ad alto potenziale, nonché una tuta da lavoro blu, un cappuccio e guanti neri. “Anche la vettura, intestata ad una persona residente in provincia di Parma, è risultata non rubata – ha precisato il comandante della Polizia Municipale di Pietrasanta Daniele De Sanctis – ed è stata posta sotto sequestro”. Il ladro sarà processato stamattina per direttissima, accusato di tentato furto aggravato in abitazione, violenza privata e minaccia.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Published in: on agosto 1, 2011 at 9:00 am  Lascia un commento  
Tags: , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/08/01/tornano-a-casa-e-trovano-il-ladro-che-sta-facendo-razzia/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: