LAVORI A VILLA ARGENTINA, OPERAI DA SETTE MESI SENZA SALARIO: DURA PRESA DI POSIZIONE DELLA FILLEA CGIL

Da sette mesi senza salario, in un cantiere per la realizzazione di opera pubblica per il restauro e la valorizzazione di Villa Argentina a Viareggio”. Questa la situazione che si trovano ad affrontare i lavoratori dipendenti della ditta appaltatrice PMS Costruzioni Generali di Napoli. Dopo reiterate pressioni sull’impresa e sulla Provincia di Lucca (Stazione Appaltante) nelle scorse settimane, i lavoratori e la Fillea-CGIL Provinciale hanno deciso di sospendere il lavoro in attesa di garanzie certe sul pagamento degli stipendi arretrati. “Dal SAL, che verrà presumibilmente siglato nei prossimi giorni nella sede della Provincia, – scrive in una nota il sindacato – i lavoratori si aspettano e chiedono all’impresa PMS che vengano saldate le competenze salariali arretrate a partire dal mese di gennaio 2011, e rilasciate le relative buste paga, che vengano pagati gli accantonamenti alla Cassa Edile Lucchese dal mese di aprile ad oggi, e che vengano regolarizzati i contributi INPS e INAIL, in modo che l’azienda possa ottenere il rilascio del DURC (documento unico di regolarità contributiva), e proseguire l’attività lavorativa”. “L’azienda – aggiunge la Fillea – ha dichiarato più volte di trovarsi in una situazione difficile a seguito della mancata riscossione di crediti per lavori pubblici eseguiti in varie parti d’Italia, ma questo non può, e non deve esimerla dagli obblighi sempre più cogenti nei confronti dei lavoratori impegnati nell’appalto suddetto. Gli operai e la Fillea-CGIL, consapevoli della drammaticità della situazione che si è venuta a creare, reclamano una soluzione a breve e si dichiarano disponibili all’apertura di un confronto che impegni l’azienda e la Provincia di Lucca a definire un’intesa finalizzata alla chiusura positiva della vicenda, dando piena attuazione a quanto previsto dalla legislazione in materia di appalti pubblici e e dal Contratto Nazionale di Lavoro del settore edile, dichiarando fin da ora la volontà di assumere tutte le iniziative che si renderanno necessarie allo scopo. Oggi e nei prossimi giorni sono previsti incontri con l’azienda e la Provincia dai quali si aspettano segnali concreti della volontà di sbloccare la situazione. “In una situazione di crisi economica e finanziaria come quella attuale, che ha falcidiato e impoverito le condizioni di vita di milioni di lavoratori, che ha causato negli ultimi tre anni,e continua a causare centinaia di migliaia di disoccupati nel settore edile in tutta Italia, e nella nostra provincia, nella quale i disoccupati nell’ultimo biennio superano le duemila unità tra lavoratori dipendenti e autonomi,riteniamo doveroso sottolineare la condizione disperata di questo piccolo nucleo di lavoratori, ricordando che i grandi numeri della crisi nella nostra provincia sono , in questo settore, la somma di piccole e singole vicende che rischiano di essere dimenticate prima ancora che scoperte”.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia) 

Published in: on agosto 2, 2011 at 8:10 am  Lascia un commento  
Tags:

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/08/02/lavori-a-villa-argentina-operai-da-sette-mesi-senza-salario-dura-presa-di-posizione-della-fillea-cgil/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: