DIVERTIMENTO SICURO, SUMMIT IN PREFETTURA

Progetto divertimento sicuro nei locali da ballo: si è tenuta ieri mattina in Prefettura a Lucca una riunione del Forum Provinciale Permanente per la Prevenzione delle Dipendenze dalle Sostanze Psicoattive. Al tavolo i rappresentanti delle associazioni di categoria, Confcommercio, Assindustria e Assointrattenimento, i rappresentanti della Provincia, delle Forze dell’Ordine, delle Polizie Municipali dei Comuni della Versilia, delle Aziende Sanitarie Locali di Lucca e di Viareggio, della Camera di Commercio, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, dell’ACI, del CONI, del Centro Alcologico Regionale, dell’ACAT Lucca, del Comitato Non La Bevo di Viareggio e del Forum Provinciale dei Genitori della Scuola. Tutti concordi a condividere i contenuti proposti e gli obiettivi perseguiti, dichiarandosi pienamente disponibili a favorire la massima diffusione dell’iniziativa presso i loro associati allo scopo di trovare alleanze per la diffusione di possibili azioni da intraprendersi a cura dei gestori dei locali da ballo, allo scopo della prevenzione degli incidenti stradali, legati all’uso di alcol e sostanze. Al summit è stato stilato un vero e proprio decalogo: evitare di associare il divertimento al consumo di bevande alcoliche e di sostanze stupefacenti, sensibilizzare i dj sulla promozione del divertimento non associato al consumo di alcol e droghe ma ad attività sane, promuovere la vendita di bevande analcoliche attraverso la differenziazione del prezzo ed altre forme incentivanti (quali ad esempio la presentazione delle bibite senza alcol in maniera invitante), esporre in maniera visibile e comprensibile soprattutto da parte dei giovani, le tabelle sulle fasce alcolemiche, corredate dalle sanzioni previste, applicare la normativa sul divieto di somministrazione di bevande alcoliche ai minori di 16 anni e a quelli già visibilmente alterati, promuovere, anche mediante chiari messaggi da parte dei dj e degli altri animatori/musicisti, manifesti ed altri tipi di comunicazione, la designazione del guidatore sobrio attraverso eventuali incentivi, invitando comunque ad un consumo moderato anche gli altri passeggeri, evitare messaggi che spingano al consumo di bevande alcoliche, e le loro promozioni, prevedere diversi interventi volti a dissuadere i giovani dal consumo di alcol soprattutto nella seconda parte della serata, al fine di impedire che si mettano alla guida in stato di alterazione psicofisica (e un esempio da seguire sarebbe quello di offrire gratis l’acqua), fare in modo di condividere la scelta degli obiettivi del progetto con altre categorie di soggetti, magari proprio i genitori, e intraprendere una campagna informativa manifestando la propria attenzione al tema. L’iniziativa peraltro si inserisce nell’ambito di una più vasta attività di prevenzione dell’uso di alcol e droghe, che da diversi anni viene svolta dal Forum Provinciale Dipendenze, con il coordinamento della Prefettura di Lucca. Il progetto prende le mosse dai locali notturni della Versilia, maggiormente frequentati nel periodo estivo, ma proseguirà anche nei prossimi mesi con il coinvolgimento degli altri locali da ballo della provincia.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Published in: on agosto 3, 2011 at 9:15 am  Lascia un commento  
Tags: , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/08/03/divertimento-sicuro-summit-in-prefettura/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: