SINDACATO DI POLIZIA :”NO ALLE NOZZE COI FICHI SECCHI”

Non si fanno le nozze con i fichi secchi quando si deve garantire la sicurezza”. Dura la presa di posizione del Siulp, il sindacato unitario della Polizia, sezione Toscana, che non usa mezzi termini per commentare la situazione in Versilia, e in particolare a Viareggio. La nota stampa spiega l’utilizzo degli operatori del Reparto Prevenzione Crimine di Firenze, a disposizione della Questura di Lucca e aggregati al Commissariato di Viareggio per il controllo del territorio. “Questo reparto speciale – spiega Francesco Reale, segretario regionale del Siulp – prevede l’impiego di squadre composte da tre poliziotti in azione su zone precise”. Un organismo, insomma, finalizzato a interventi mirati. “Il questore Nicola Santoro – aggiunge, critico, il sindacalista – ha invece pensato di modificare le regole con il fine di moltiplicare le pattuglie. I servizi perciò vengono disposti con pattuglie con due elementi che operano a bordo di autovetture attrezzate per differenti attività, che non permettono di agire nelle stesse condizioni di sicurezza delle classiche volanti, mettendo a rischio l’incolumità del personale e vanificando gli oltre 15 anni di esperienza”. E non è tutto: “il personale è obbligato ad alloggiare nei locali del Commissariato di Viareggio – rincara il sindacato di polizia -, che non garantisce condizioni di decoro e accoglienza indispensabili”. Tra i problemi elencati l’impianto di condizionamento, oltre ai materassi risalenti al 1992. “Tutto questo nel 2011 non è accettabile – conclude il Siulp -, se le condizioni sono queste non si devono nemmeno richiedere i rinforzi al Ministero”.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Published in: on agosto 10, 2011 at 8:00 am  Lascia un commento  
Tags:

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/08/10/sindacato-di-polizia-no-alle-nozze-coi-fichi-secchi/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: