A FUOCO UN MAGAZZINO A BICCHIO

Un giovane intossicato, un Vigile del Fuoco ferito e danni per centinaia di migliaia di euro. E’ pesantissimo il bilancio dell’incendio che, ieri mattina, ha distrutto il magazzino di articoli per la casa, e oggettistica, di Mario Fialdini, rintracciato a Rapallo. Una grossa nube nera, visibile dalla spiaggia, ma anche a decine di chilometri di distanza, da Carrara, Pisa e Lucca. E il centralino dei pompieri è stato letteralmente preso d’assalto. Da cittadini e turisti, e da automobilisti in transito sull’A12 e sulla variante Aurelia, che corrono a pochi metri dal luogo del rogo. L’allarme è scattato immediatamente, e in Via Comparini, a Bicchio, nella zona industriale tra Viareggio e Torre del Lago, sono arrivati dieci mezzi dei Vigili del Fuoco. Squadre dal distaccamento di Viareggio e dal comando provinciale di Lucca, e di supporto anche i pompieri da Pisa e Massa-Carrara. Le fiamme sono divampate intorno alle 11 di ieri, secondo una prima ricostruzione dal piazzale antistante il capannone di casalinghi, dove avrebbe preso fuoco materiale in plastica. L’incendio, complice il vento di maestrale, si è poi esteso anche alla struttura. L’intero capannone, oltre 500 metri quadrati, è andato totalmente distrutto. Ci sono volute quasi tre ore per circoscrivere il rogo, che ha interessato anche i terreni adiacenti. I pompieri al lavoro, coordinati dal nuovo comandante provinciale Mariano Tusa, hanno messo in sicurezza anche alcune bombole del gas attaccate al muro di una casetta in cemento adiacente al capannone, mentre gli agenti della Polizia Municipale e i militari dell’Arma hanno presidiato l’intera zona. Tutte le strade limitrofe sono state chiuse al traffico, per favorire le operazioni di spegnimento e soccorso. Nell’area vicina al capannone andato in fiamme sono presenti molti altri magazzini, terreni agricoli, recinti con cavalli, e qualche abitazione che per fortuna non hanno riportato alcun danno. All’interno del capannone erano presenti la segretaria e due uomini, uno dei quali, rimasto lievemente intossicato dal fumo, è stato portato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Unico “Versilia”. Tra i feriti anche un pompiere, che ha riportato una contusione al volto. Mistero, per ora, sulle cause delle fiamme che hanno interessato una zona di quasi 10mila metri quadrati. Le indagini sono volte ad accertare l’eventuale origine dolosa dell’incendio. Le tre persone presenti nella struttura andata distrutta sono state interrogate separatamente nella caserma dei Carabinieri di Torre del Lago. Il vento ha spinto la nube nera verso il lago, scongiurando la chiusura dell’autostrada e della superstrada. Ma il personale della Asl 12 e dell’Arpat ha effettuato i prelievi dai terreni adiacenti, per escludere la presenza di sostanze tossiche ed eventuali inquinamenti delle falde acquifere.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/08/12/a-fuoco-un-magazzino-a-bicchio/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: