VA A FUOCO L’EX TOWER, ALLARME PER ETERNIT DISTRUTTO DALLE FIAMME

Lavoro no stop per i Vigili del Fuoco di Viareggio, dopo il grave incendio di giovedì ad un magazzino in via dei Comparini, ieri è stata la volta dell’ex Tower di Torre del Lago Puccini preso nuovamente di mira dai piromani – a quanto pare – dopo nemmeno 15 giorni dall’ultimo tentativo. L’incendio è stato appiccato verso l’una di ieri proprio a ridosso dell’unica – e quindi molto trafficata – via che porta sulla Marina, con le fiamme che hanno impiegato ben poco tempo a propagarsi attraverso le sterpaglie e i resti fatiscenti della struttura, il pronto intervento dei Vigili del Fuoco unito alla mancanza di vento hanno impedito l’espandersi dei focolai nella pineta circostante e quindi delle proporzioni del rogo. Dopo circa due ore di intervento e l’impiego di ben 4 mezzi, l’area è stata messa in sicurezza tanto da permettere i primi sopralluoghi con gli agenti inviati dall’Ente Parco dai quali sono emersi ben tre inneschi e la presenza di intere tettoie in eternit e fibra di vetro, ma anche bombole di gas, alcune delle quali esplose a causa delle fiamme, rinvenimenti questi che coinvolgono l’Arpat chiamata ad occuparsi della bonifica dell’area. L’area era diventata zona di bivacchi e fiamme, il tutto mentre a San Rossore negli uffici del Parco continua ad essere respinto il piano di ristrutturazione dell’edificio. Da segnalare a tal proposito la problematica sorta al termine dell’intervento proprio con il personale del Parco Naturale, l’area colpita dall’incendio infatti fa parte del territorio protetto, proprio per questo i Vigili del Fuoco avevano richiesto che fossero gli operai dell’Ente ad occuparsi del taglio di due piante interessate dalle fiamme, alte circa 10 metri, e che potevano covare focolai interni pronti a ravvivarsi in qualsiasi momento, ma dall’altra parte si sono sentiti rispondere che mancavano mezzi e uomini. Sconfitto dalla burocrazia anche il sindaco Lunardini, chiamato in causa dal segretario comunale della Lega Nord Pardini, mossosi in prima persona per ovviare a questa mancanza con il personale del comune ma che ha dovuto cedere ai vincoli di competenza dell’area del Parco. Alla fine se ne sono dovuti occupare gli stessi Vigili del Fuoco. Sul posto, per i rilievi, è intervenuta la Polizia.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Published in: on agosto 13, 2011 at 9:40 am  Lascia un commento  
Tags: , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/08/13/va-a-fuoco-lex-tower-allarme-per-eternit-distrutto-dalle-fiamme/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: