ASSALTANO LA BANCA COI COLTELLI DA CUCINA

Giornata nera per la Versilia, nuovamente alla ribalta per il crimine. A colpire, poco prima di pranzo, la banda del coltello con una rapina in banca. L’ennesima di questo 2011. Ancora una volta è stato un Istituto di Credito la vittima prescelta dei banditi di turno. Era circa mezzogiorno e mezzo, ieri, quando due malviventi con il viso parzialmente travisato sono riusciti ad eludere i controlli del metal detector e ad entrare nell’ agenzia del Monte dei Paschi di Siena di via Italica a Lido di Camaiore e ad uscire con un bottino che si aggira, euro più euro meno, sui diecimila euro. I rapinatori, entrambi italiani, come descritti dai testimoni presenti al fatto, ma senza nessuna particolare inflessione dialettale, uno sui trenta/trentacinque anni e l’altro sui venti, armati di due coltelli da cucina, che hanno estratto appena dentro, hanno minacciato l’unico dipendente presente alla cassa e si sono fatti consegnare il malloppo. Una manciata di minuti, tutto è filato liscio, nessuno si è fatto male, e nessuno è stato colto da malore, ma per i due clienti che hanno assistito alla scena impietriti dal terrore, e per il cassiere, tenuti sotto tiro, è sembrata un’eternità. Poi i due banditi, uno alto e l’altro di bassa statura, si sono dati alla fuga senza lasciare tracce apparenti. Completamente all’oscuro di cosa stesse accadendo nel salone il direttore della banca, che si trovava nella sua stanza, vicina al luogo del crimine ma con la porta chiusa, che non si è accorto di niente. Appena varcata la soglia del Monte dei Paschi i due malviventi si sono dileguati a piedi lungo la via Italica, dove con ogni probabilità avevano un mezzo parcheggiato, o un palo ad attenderli in macchina. Nonostante l’immediato allarme al 113, la cui sala operativa ha subito inviato sul posto due pattuglie della Squadra Volante del Commissariato di Polizia di Viareggio, dei rapinatori si erano già perse le tracce. Mentre gli uomini della Polizia Scientifica e della Reparto Anticrimine hanno provveduto ad effettuare i rilievi delle impronte digitali e ad acquisire i filmati delle telecamere di video sorveglianza poste all’ esterno e all’interno della banca, per raccogliere elementi e particolari utili al riconoscimento dei banditi e alle indagini, le ricerche sono proseguite per tutto il pomeriggio. Per ora in mano agli inquirenti ci sono soltanto le dichiarazioni dei testimoni, ma una volta estrapolati i frame dai filmati, per i due criminali le ore saranno contate.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Annunci
Published in: on agosto 30, 2011 at 9:30 am  Lascia un commento  
Tags: ,

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/08/30/assaltano-la-banca-coi-coltelli-da-cucina/trackback/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: