“QUALE FUTURO PER L’AREA DELL’EX CASERMA DEI CARABINIERI?”, SEL AL COMUNE: “MANCA ANCORA LA DESTINAZIONE D’USO”

Il 26 settembre avrà luogo la gara indetta dalla Provincia di Lucca per la vendita dell’ex caserma dei carabinieri di Piazza Mazzini:1472 metri quadri di superficie, per 6 milioni e 450 mila euro. “Già nel precedente mandato amministrativo la Provincia aveva preso la decisione di tale vendita il cui ricavato doveva servire all’edificazione di un nuovo polo scolastico per il Liceo Scientifico nei terreni vicini all’Itis Galilei del Marco Polo – scrive il Circolo di Viareggio di Sel che ritiene, come peraltro affermato nel Programma Elettorale del Partito per le elezioni Provinciali, che “lo spostamento fuori dal centro città del Liceo Scientifico non abbia motivazioni sufficienti (ormai neppure più dal punto di vista del sovraffollamento degli attuali edifici), mentre molte obiezioni trovano per noi fondamento in ragioni sociali e culturali, nonchè urbanistiche”. Oggi comunque questa discussione non è più attuale, anche perchè “la Provincia lega il ricavato della vendita all’estinzione di mutui, alla manutenzione scolastica e alla sistemazione degli argini del Serchio”. Tutte destinazioni di spesa più che giustificate, ammettono da Sel, ma “quello che invece(al di là delle esigenze finanziarie) non si capisce è il fatto che la vendita preceda il cambiamento di destinazione d’uso dell’edificio, che l’Amministrazione Comunale di Viareggio in tre anni non ha ancora fatto”. Viene insomma venduta la ex caserma (ormai dismessa dal Ministero della Difesa e con il parziale vincolo del Ministero dei Beni Culturali all’utilizzo per servizi dirigenziali e turistici) senza che sia stato deciso niente da parte del Comune di Viareggio, e senza accordi tra lo stesso e la Provincia. “Ancora una volta l’inerzia dell’Amministrazione Lunardini rischia di privare la città della valorizzazione pubblica di un’area prestigiosa del Centro – precisa la nota di Sel -, accanto, infatti, ad un utilizzo residenziale limitato e di pregio estetico, sarebbe necessario prevedere subito l’utilizzo di questa area per importanti scopi pubblici, come ad esempio l’ampliamento degli spazi culturali della Biblioteca e della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea che soffrono per l’esiguità degli spazi a disposizione”. In tal senso si sono avuti nei mesi scorsi pronunciamenti da parte del Senatore Giovanni Pieraccini, grande donatore della Gamc, e da parte dello stesso Assessore alla Cultura Ciro Costagliola. “La ex caserma ora viene venduta al buio nell’indifferenza generale”. Ma per le forze di opposizione e per la città? “Non vorremmo che ci si svegliasse tardi, solo quando si vedranno sorgere in Piazza Mazzini nuove case utili solo agli interessi dei privati”. Ancora un’occasione persa, come quella dell’area dell’ex Casa del Fascio? Ancora una rinuncia al governo del territorio?

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Advertisements
Published in: on settembre 3, 2011 at 9:30 am  Lascia un commento  
Tags: , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/09/03/quale-futuro-per-larea-dellex-caserma-dei-carabinieri-sel-al-comune-manca-ancora-la-destinazione-duso/trackback/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: