IN TRE ASSALTANO L’ACI CON PISTOLA E TRINCETTO

Rapina bis all’Aci di Viareggio. A distanza di quattro mesi dallo scorso 5 maggio, i banditi hanno fatto di nuovo irruzione all’interno portando via circa 15mila euro in contanti. Era circa mezzogiorno e mezzo quando tre uomini a viso coperto, uno da un casco integrale e gli altri due da un passamontagna, armati di pistola e trincetto, sono entrati seminando il terrore e mettendo a segno il colpo. “Mani in alto, se state fermi non vi succederà nulla, questa è una rapina”, la frase, come da copione ormai collaudato, urlata dai malviventi puntando le armi al volto delle due impiegate dietro al bancone e ai clienti in coda agli sportelli per pagare il bollo dell’automobile. Pochi attimi, ma interminabili per chi era presente e in preda al panico, giusto il tempo di farsi consegnare il denaro e poi i tre si sono dileguati lungo il viale Ugo Foscolo. Immediata la chiamata alle centrali operative del 112 e del 113 e sul posto sono confluite a sirene spiegate le pattuglie della Radiomobile dei Carabinieri e le volanti del Commissariato di Polizia. Nessuno avrebbe visto su che mezzo si sono dati alla fuga i malviventi, e che direzione abbiano preso ma le ricerche, per tutta la città e sulle arterie principali di tutta la Versilia sono proseguite per ore, anche se dei tre rapinatori si sono perse le tracce. Le indagini, affidate ai militari dell’Arma, si concentrano soprattutto sulle testimonianze dei presenti alla rapina, e dei titolari delle attività della zona, e sui rilievi effettuati dai reparti speciali. I tre, dall’età apparente di 25/30 anni, erano italiani, con accento locale, e di media statura. La stessa descrizione, più o meno, della banda che colpì a maggio, anche se in quell’occasione i banditi erano solo due e fuggirono a bordo di un motorino rubato che fu ritrovato abbandonato a poche centinaia di metri dall’Aci. Una sfida all’ultimo colpo, quella del crimine alle Forze dell’Ordine. I carabinieri diretti dal maggiore Andrea Pasquali e dal tenente Fabio Truddaiu stanno comunque lavorando senza sosta e a 360 gradi per assicurare alla giustizia i tre rapinatori.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Published in: on settembre 6, 2011 at 9:25 am  Lascia un commento  
Tags: , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/09/06/in-tre-assaltano-laci-con-pistola-e-trincetto/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: