PRECIPITA DA UN TETTO

Notte di “baldorie” sicura, grazie alla Protezione Civile comunale e agli agli agenti della Polizia Municipale impegnati nelle zone della tradizionale festa popolare. I volontari hanno messo in campo un autobotte da 5mila litri di acqua, messa a disposizione da Sea Risorse, una da 4mila e due da 400 messe invece a disposizione dalla Misericordia di Viareggio e Torre del Lago. L’attività è stata preparata nei giorni precedenti la “baldoria”, mediante isolamento delle aree dove i fuochi accesi avrebbero potuto provocare situazioni di pericolo. Le tre grosse cataste incediate, al Varignano e alla Migliarina, come altri tre piccoli fuochi, sono stati tenuti sott’occhio e monitorati. Tanto che la festa è filata liscia, nonostante la consistente partecipazione popolare. Unico episodio per il quale è stato necessario l’intervento del 118, e solo per un miracolo è stata sfiorata la tragedia, al Terminetto dove un ragazzo di soli 15 anni, S.A.le sue iniziali, durante i festeggiamenti è salito sul tetto della Circoscrizione, che si è sfondato, e il minorenne è volato di sotto, per alcuni metri, riportando ferite giudicate dai medici del Pronto Soccorso guaribili in dieci giorni. Il ferito è stato soccorso sia da un’ambulanza che da un mezzo dei Vigili del Fuoco. Sul posto è intervenuta anche una pattuglia dei carabinieri della Radiomobile, per i rilievi del caso. Probabile che i genitori del giovane vengano chiamati a ripagare i danni causati dal figlio. Per il resto, dunque, una notte di petardi trascorsa tranquillamente, a parte qualche polemica per il disturbo alla quiete pubblica.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/09/09/precipita-da-un-tetto/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: