PUNTA IL TRINCETTO ALLA GOLA DEL CASSIERE: “DAMMI TUTTI I SOLDI SENNO’ TI AMMAZZO”. COLPO ALLA CASSA DI RISPARMIO DI VIA FILZI, BOTTINO DA 2MILA EURO

Settimana, questa, all’insegna delle rapine. Lunedi all’Aci, con un bottino di 15mila euro. Ieri mattina in banca, con un colpo da soli 2mila euro. E i due banditi si sono pure lamentati che i soldi erano pochi. Terrore, intorno a mezzogiorno e mezzo, alla filiale della Cassa di Risparmio di Firenze in via Filzi al quartiere ex Campo d’Aviazione quando un uomo, basso, a volto scoperto, italiano, accento meridionale, età apparente di circa 40 anni, è entrato in banca armato di trincetto e lo ha puntato alla gola di un dipendente alla cassa minacciandolo: “dammi tutti i soldi senno’ ti ammazzo”. Poi, rivolto ai colleghi allo sportello, sempre brandendo il trincetto, li ha costretti ad aprire l’uscita di sicurezza per far entrare il complice, che era rimasto fuori, anche lui trincetto in pugno. Il secondo uomo, più alto e più giovane, col volto coperto da una bandana, ha tenuto sotto tiro i presenti, sei dipendenti e cinque clienti, tra cui un’anziana che è stata colta da un lieve malore, fino a quando i due non hanno ottenuto quello che volevano. Una volta aperta la cassaforte e arraffato il bottino, duemila euro in contanti, i due banditi sono usciti di corsa, dileguandosi a piedi per poi fuggire a bordo di una Fiat Panda vecchio tipo di colore scuro, parcheggiata vicino. Immediato l’allarme, e sul posto sono confluite pattuglie del Commissariato di Polizia e dei Carabinieri. Nonostante i posti di blocco dei due si sono perse le tracce, ma gli agenti della Squadra Volante hanno ritrovato, abbandonata, la macchina usata per la fuga. Probabile che i malviventi avessero un palo, con un’altra autovettura, ad attenderli poco distante dalla banca. Le indagini, affidate al Commissariato di Viareggio, puntano sui rilievi sulla Panda, alla ricerca delle impronte digitali, e di probabili tracce, dei due rapinatori. Ma anche le immagini delle video camere di sorveglianza, i cui filmati sono già stati acquisiti dagli uomini della Scientifica e dell’Anticrimine, potrebbero essere utili a risalire agli autori del colpo. Intanto l’allarme sicurezza, nei residenti, vola alle stelle. E i cittadini chiedono maggiore presenza delle Forze dell’Ordine.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/09/10/punta-il-trincetto-alla-gola-del-cassiere-dammi-tutti-i-soldi-senno-ti-ammazzo-colpo-alla-cassa-di-risparmio-di-via-filzi-bottino-da-2mila-euro/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: