BECCATO IL LADRO DELLE SCUOLE

E’ andato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Unico “Versilia” per farsi medicare una ferita al braccio, ma il giovane extracomunitario è finito nei guai: denunciato assieme ad altri due ragazzi italiani per furto. E’ stato il personale medico ad informare il Posto Fisso di Polizia interno al nosocomio che nella nottata si era presentato un ragazzo, identificato per H.S., 18enne originario del Marocco e residente a Viareggio. Il giovane, appena maggiorenne, presentava una vistosa ferita al braccio destro che, a suo dire, si era procurato a seguito di una lite con un connazionale che lo aveva colpito con il collo di una bottiglia. Ma il racconto non ha convinto i medici: la ferita, infatti, non era per niente compatibile con quanto riferito dal giovane magrebino. Il taglio era netto, e chiamate le Forze dell’Ordine sono stati proprio i poliziotti a invitarlo, caldamente, a dire la verità. Le indagini lampo hanno poi portato ad accertare che solo poco prima gli agenti di una volante del Commissariato di Viareggio erano dovuti intervenire per un sopralluogo alla scuola materna Viani ed era emerso che un ladro, per introdursi all’interno dell’edificio scolastico, aveva rotto il vetro di una finestra, ferendosi. Le macchie di sangue, ancora fresco, erano numerose e ben visibili. E’ stato questo a far scattare il sospetto, e H.S., messo alle strette, ha poi confessato di essere lui l’autore del tentato furto presso le scuole e di non averlo portato a termine a causa delle lesioni procuratesi. “Ho commesso anche altri furti – ha poi ammesso ormai convinto che era meglio confessare tutto. Sempre nella nottata, e in ben due posti diversi in una scuola di estetica e parrucchieri, da dove aveva asportato un computer portatile, un telefono cellulare, un lettore MP3 nonché vari prodotti di profumeria e cosmesi, e all’interno della scuola media di Lido di Camaiore in via Trieste dove aveva trafugato 30 euro dal distributore automatico di caffè. Incalzato dalle domande degli agenti di Polizia H.S. ha poi ammesso di aver compiuto i furti non da solo ma con la complicità di due giovani italiani identificati per P..D’P., un 22enne di Camaiore, e A.G., un 21enne viareggino. Entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio, che hanno a loro volta confessato i furti. La refurtiva è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari, e per tutti e tre i ladri quasi in erba è scattata la denuncia a piede libero per furto aggravato e continuato.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Published in: on settembre 16, 2011 at 8:15 am  Lascia un commento  
Tags:

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/09/16/beccato-il-ladro-delle-scuole/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: