PRENDE A CALCI I FINANZIERI, ARRESTATO

E’ finito in carcere a Lucca il tunisino, A.B. di 34 anni ,che la notte tra sabato e domenica, sulla marina di Torre del Lago, ha preso a calci e pugni i militari delle Fiamme Gialle viareggine prima di essere arrestato per furto d’auto. E li, dentro a una cella di San Giorgio, attenderà la data del processo, fissato per il 27 settembre prossimo, dopo che il suo legale, alla direttissima di ieri mattina al tribunale monocratico di Viareggio, ha chiesto termini a difesa. Il “fattaccio”, ennesimo episodio criminale di quest’estate 2011 ormai alla fine, è accaduto poco dopo le una di notte: i militari della Guardia di Finanza, in borghese, stavano svolgendo uno dei loro consueti servizi di contrasto alla spaccio di sostanze stupefacenti e controllo del territorio, cosi come programmati dal comandante della Compagnia di Viareggio maggiore Pasquale Arena – operazioni, queste, che solo pochi giorni fa hanno permesso l’arresto in flagrante di due spacciatori in pineta di levante – quando, mentre percorrevano in direzione sud il viale Europa nel tratto tra il Mamamia e il Priscilla, hanno notato la presenza di un extracomunitario chinato all’interno di una Opel Corsa, nuova di pacca, in sosta lungo la strada dal lato mare. Immediato l’intervento dei finanzieri, che in quattro, hanno circondato l’autovettura, e intimato allo straniero di scendere. Non appena gli hanno chiesto i documenti l’uomo, per cercare di sfuggire alla cattura, a iniziato a sferrare con violenza calci e pugni ai militari colpendone uno a sangue. Una colluttazione durata qualche minuto, ma i militari sono riusciti a bloccarlo e ad ammanettarlo. L’Opel, di un giovane massese che era a ballare sulla marina, presentava chiari segni di effrazione allo sportello anteriore destro e la perquisizione personale effettuata a carico del fermato ha consentito di trovare una serie di attrezzi da scasso: un cacciavite, una tenaglia e una torcia che sono stati posti sotto sequestro. torcia, oggetti verosimilmente utilizzati per commettere il reato. Portato in caserma A.B., regolarmente in Italia e residente a Viareggio in pieno centro, con precedenti per spaccio, furto, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali ed evasione è stato arrestato. Solo pochi giorni fa, lo straniero, era stato beccato da una volante del Commissariato di Polizia a bordo di un motorino risultato rubato, e per il 34enne era scattata una denuncia a piede libero, Ieri, il giudice, per i fatti sulla Marina ha convalidato l’arresto.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Published in: on settembre 20, 2011 at 9:45 am  Lascia un commento  
Tags: ,

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/09/20/prende-a-calci-i-finanzieri-arrestato/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: