CHIUDONO I CINEMA STORICI, E LA SINISTRA SCENDE IN PIAZZA

Tanti giovani del centrosinistra, molte associazioni, comitati e privati cittadini di Viareggio condannano duramente il cambio di destinazione d’uso, da parte della giunta Lunardini, dei due cinema Odeon e Eolo, decisione neppure passata dal consiglio comunale che provocherà la chiusura di entrambi gli esercizi. A fornire maggior tristezza alla vicenda sono le dichiarazioni dell’ingegner Alessandro Volpe, responsabile del progetto di ristrutturazione dell’Odeon, che ha candidamente ammesso: «Nella relazione tecnica allegata al Comune ho dimenticato di inserire la saletta da cento posti per proiezioni e piccoli spettacoli».”Ridicolo! – affermano in un nota Pd, Sel, Idv, Giovani Democratici Versilia, Fabbrica di Nicki, Giovani Comunisti, Comitato Sìsalviamo il Centrale, Associazione Giorgio Tazioli l’asino che vola, Cineforum Belvedere, Arci Versilia, Anpi e Cgil, Rete Viola e Confesercenti Versilia -, non contenti di aver tagliato i servizi essenziali per i cittadini e di aver indebitato la città, facendo dimettere l’assessore al Bilancio, ora questa destra adotta una strategia di chiusura dei locali siano essi ricreativi o culturali con l’intento di distruggere il tessuto culturale e sociale di Viareggio. Noi proponiamo una politica di riqualificazione della Passeggiata senza trascurare i quartieri abitativi della città,ormai abbandonati al degrado”. Questo il motivo per cui stasera, davanti all’Eolo, andrà in scena una manifestazione di protesta “contro questo scempio culturale i cui mandanti sono il Sindaco e la sua giunta che attualmente non governano Viareggio”.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia)

Published in: on ottobre 12, 2011 at 9:30 am  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/10/12/chiudono-i-cinema-storici-e-la-sinistra-scende-in-piazza/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: