FINITA L’ESTATE, E’ TEMPO DI BILANCI: TUTTE LE ATTIVITA’ DELLA CAPITANERIA DI PORTO

Finita l’estate, è tempo di bilanci. Anche per la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Viareggio. E se la stagione estiva è stata suggellata dalla cerimonia di premiazione della seconda edizione del concorso letterario: “Non lo spegni il mare”, organizzato dal Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, nell’ambito delle iniziative rivolte a diffondere la cultura del mare e nobilitata dalla presenza del Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Marco Brusco, ieri, durante la conferenza stampa, il comandante Pasquale Vitiello ha snocciolato i dati dei controlli effettuati nell’ambito dell’operazione “Mare sicuro”, dal 20 giugno all’ 11 settembre e che ha visto impegnati lungo il litorale e nelle acquee antistanti i quattro comuni rivieraschi della Versilia gli uomini in divisa blu e i loro mezzi. Azioni su un duplice binario: “da un lato – ha spiegato il comandante – è stato perseguito l’obiettivo di avvicinare quanto più possibile l’utenza del mare alla cultura marinara (sicurezza e perizia marinaresca in primis) sensibilizzandola sull’osservanza delle norme e l’adozione di quei comportamenti necessari a prevenire eventuali situazioni di pericolo, dall’altro è stata incrementata ed ottimizzata la presenza del personale della Guardia Costiera sulle spiagge della Versilia e negli antistanti specchi di mare al fine di conseguite l’obiettivo binomio: Vacanza = Sicurezza in Versilia”. L’attività divulgativa e formativa allo stesso tempo ha interessato, già prima dell’inizio della stagione balneare, gli studenti delle scuole medie e superiori ai quali sono state illustrate le principali norme e buone regole di comportamento per una sicura e corretta fruizione del mare, delle spiagge e del rispetto dell’ecosistema marino. L’ opera divulgativa è poi proseguita mediante la partecipazione dei militari a trasmissioni radiofoniche e televisive con cadenza settimanale, attività che hanno fornito un notevole contributo alla diffusione di vere e proprie “pillole in materia di sicurezza” ed all’avvio di un simbiotico rapporto con gli organi d’informazione che ha favorito la vicinanza tra le Istituzioni e la collettività. Informazione e non solo, però. Vista la giornata sulla sicurezza dello scorso 3 agosto, che si è trasformata in una esercitazione pratica, alla quale hanno partecipato anche varie forze di polizia, amministrazioni, operatori sanitari e numerosissimi bagnanti e vacanzieri. Grazie all’opera di sensibilizzazione e la capillare informazione sui comportamenti da tenere, i risultati si sono visti: non sono state infatti registrate violazioni di particolare rilievo o gravità. Passando ai numeri, su 2547 controlli in materia di pesca, di diporto, di traffico, di ambiente, di demanio solo 18 sono stati gli interventi repressivi per contestazione di illeciti amministrativi. Dato positivo, che rispecchia un generale rispetto delle regole. Le imbarcazioni soccorse sono state sette, tre a vela e quattro a motore, e decine le persone tratte in salvo.

(Il Nuovo Corriere di Lucca e Versilia) 

Published in: on ottobre 14, 2011 at 3:30 pm  Lascia un commento  
Tags:

The URI to TrackBack this entry is: https://laetitiatassinari.wordpress.com/2011/10/14/finita-lestate-e-tempo-di-bilanci-tutte-le-attivita-della-capitaneria-di-porto/trackback/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: